LUBS 2040 W3 2015

Che si parli di povertà va bene e, sì, per questo non mi sento di lamentarmi poi troppo per l’assegnazione del premio Nobel per le scienze sociali ad Angus Deaton. Continuo tuttavia a pensare che coloro che realmente hanno a cuore il problema della disuguaglianza nella distribuzione del reddito e della ricchezza farebbero meglio a recuperare alcuni vecchi concetti, erroneamente (?!) dismessi dalla teoria economica oggi dominante: prodotto netto, sovrappiù, capitalisti, lavoratori salariati, conflitto. Sono queste le parole che mi piacerebbe sentire e leggere. Perché non è povertà. È lotta di classe, stupido!

Share on Socials:

2 thoughts on “Parlare di povertà va bene, ma…

  1. Di fatti citando Warren Buffet di alcuni anni fa : “La lotta di classe non è affatto una cosa del passato, la lotta di classe esiste eccome. E la stiamo vincendo noi !”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *