Home

“The purpose of studying economics is not to acquire a set of ready-made answers to economic questions, but to learn how to avoid being deceived by economists”.

Joan Robinson (1973)

FOCUS

Si è spento ieri pomeriggio, nella sua casa di Napoli, Augusto Graziani. Graziani è stato un gigante del pensiero economico italiano del Novecento. La sua opera rappresenta un raro esempio di rigore analitico accoppiato a sensibilità narrativa, di eleganza formale coniugata con una rigorosa determinazione storico-sociale. La sua analisi della fisiologia profonda delle economie di mercato, riguardate come economie monetarie di produzione e riproduzione capitalistica, rimane a tutt’oggi insuperata. Questo breve saggio è il piccolo tributo di un allievo mancato. (Adria, Italy, January 6 2014)

BOOKSHOP

“L’austerità è di destra. E sta distruggendo l’Europa” (with Emiliano Brancaccio), Milan (Italy): Il Saggiatore, 2012. (REFERENCES, INTERVIEWS AND REVIEWS)

“New Research Perspectives in the Monetary Theory of Production”, S. Lucarelli and M. Passarella (eds.), Bergamo: Bergamo University Press of Sestante Edizioni, 2012, contributors: Emiliano Brancaccio, Alessandro Caiani, Paolo Di Lorenzo, Guglielmo Forges Davanzati, Antoine Godin, Stefano Lucarelli, Andrea Pacella, Marco Passarella, Guido Tortorella Esposito and Domenico Suppa. Preface of Alessandro Vercelli.

“John M. Keynes: Vi spiego la Borsa. Dalla Teoria generale dell’occupazione, dell’interesse e della moneta”, edited by Giorgio Gattei and Marco Passarella, Ogni uomo è tutti gli uomini editore, 2012.

 

Share Button